CIISA, CHIERCHIA, CAMBIO DI ROTTA con la prima sentenza a favore degli OSS contro gli illegittimi licenziamenti, senza green pass, dei datori privati.

L’operatrice era stata sospesa lo scorso febbraio, quindi priva di stipendio per tutto questo periodo. Ora è stata reintegrata e avrà un ristoro ampio rispetto a quanto dovuto. La sentenza prevede la restituzione a favore del dipendente, di tutti gli stipendi che non aveva percepito di tutti questi mesi con gli interessi.

«Si pone la parola fine! a quello che è stato un arbitrio, consumato fino adora dai datori di lavoro nei confronti dei dipendenti .»