Carcere Sanremo, suicida agente di polizia penitenziaria

Carcere Sanremo, suicida agente di polizia penitenziaria

E’ un assistente capo del corpo di Polizia Penitenziaria, di 48 anni, originario della Sardegna, in servizio nel carcere di Sanremo, la persona che si è tolto la vita questa mattina, sparandosi con la pistola d’ordinanza.
“Si apprende la notizia dalla stampa che l’assistente capo di Polizia Penitenziaria aveva appena iniziato il turno di servizio in carcere, alle 8, si è poi allontanato e si è tolto la vita”. Siamo veramente sconvolti, dichiara il Segretario della Ciisa Penitenziari Dott. Romeo Chierchia. E’ l’ennesimo suicidio di un servitore dello Stato e che dovrebbe, questa volta, far aprire gli occhi all’Amministrazione Penitenziaria che da anni asseconda il problema. Intanto l’uomo lascia la famiglia con due figli.”.
“In circa 20 anni – aggiunge il Dott. Chierchia, Segretario Generale Ciisa Penitenziari, che sono circa 150 gli agenti penitenziari che si sono tolto la vita e questo è un dato che fa riflettere… Intanto i sindacati rappresentativi chiedono un incontro con vari Istituzioni e la musica non cambia… I Poliziotti continuano a morire e l’amministrazione a non prendere provvedimenti seri…”.

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *