258 visite

Ciisa, Chierchia, dal 15 ottobre estensione obbligo green pass ai lavoratori del pubblico e del privato. Libertà per pensionati e disoccupati. Dal 2022 libertà per tutti?

Chi ha bisogno del Green Pass

Dal 15 ottobre l’obbligo di green pass –già in vigore per accedere a bar, ristoranti, teatri, cinema, palestre e trasporti a lunga percorrenzaverrà esteso a tutti i lavoratori, pubblici e privati, nonché al personale scolastico e a tutti gli adulti che vi accedono nelle scuole per altri motivi (per esempio i genitori che accompagnano i figli). C’è obbligo di green pass per chi guida i mezzi pubblici.

Chi non ha bisogno del Green Pass

Nessun obbligo di Green Pass per gli inattivi (pensionati) che sono 13,5 milioni.

Nessun obbligo di Green Pass per i disoccupati che sono 2,3 milioni di disoccupati.

Nessun obbligo di certificazione verde per entrare nei supermercati, così come per chi accede ai negozi e ai centri commerciali per effettuare acquisti.

Niente obbligo anche per l’accesso alle farmacie.

Gli under 12 avranno l’esenzione dal green pass che non possono essere vaccinati: i vaccini anti-Covid, infatti, sono stati approvati solo per le persone al di sopra dei 12 anni. Gli studenti delle scuole italiane, anche al di sopra dei 12 anni che sono esentati.

L’esenzione dal Green Pass è valida anche per chi non può vaccinarsi per ragioni sanitarie, confermate da apposito certificato medico.

Nessun obbligo di Green Pass per accedere ai bus, alle metropolitane e ai tram, ovvero a tutti i mezzi del trasporto pubblico locale.

Nessun obbligo di Green Pass per i tavoli all’aperto (così come per i ristoranti) e per le consumazioni al bancone. Nessun obbligo per gli alberghi, tranne che nei casi dei ristoranti degli hotel a cui accedono anche i clienti esterni.

Nessun obbligo di Green Pass per gli utenti che dovranno accedere negli uffici pubblici per il disbrigo di pratiche, come il rilascio della carta d’identità. Diverso il discorso per i dipendenti di tutti gli uffici, obbligati a esibire la certificazione verde.

Nessun obbligo di Green Pass per i periti, per gli imputati, per le parti civili e i testimoni, sempre all’interno di un processo.

Nessun Green Pass per accedere in chiesa da parte dei fedeli e non devono presentare la certificazione verde per accedere alle messe, restano fermi gli obblighi relativi a distanziamento, mascherine e igienizzazione.

Nessun obbligo di green pass per andare a votare alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre

Alla fine il Governo se la prende con i dipendenti pubblici e privati, ricattandoli alla sospensione dal lavoro e senza stipendio, fino al 31/12/2021 data dell’efficacia dello stato di emergenza sanitaria.

Come è bella la democrazia!

Il Green Pass non rende i luoghi sicuri?

Perché per entrare al Parlamento Italiano, oltre alla certificazione c’è bisogno anche del tampone?

Cosa significa che il Green Pass non è una sicurezza del cittadino, ma uno strumento per far vaccinare le persone?

Scusate, ma alla fine il Green Pass a cosa serve?

Con la fine del 2021, libertà per tutti?

Written by