153 visite

Reddito di cittadinanza, pagamento di novembre: le date della ricarica

Reddito di cittadinanza pagamento novembre: ecco le date per ricevere la somma e tutte le novità previste.

Sono disponibili le date per il pagamento di novembre del reddito di cittadinanza. Ricordiamo che dopo 18 mesi di percezione il reddito decade automaticamente. Chi, quindi, riceve il reddito da maggio 2019 ha esaurito già ad ottobre le 18 mensilità e dovrà quindi fare una nuova richiesta all’Inps per usufruire nuovamente del sussidio. Ma vediamo, nel dettaglio, come funzionerà l’erogazione del reddito nel mese di novembre.

Ecco, nello specifico, in quali date verrà erogato questo mese il reddito di cittadinanza:

  • 15 novembre 2020: in questa data riceveranno il pagamento coloro che hanno richiesto il sussidio per la prima volta. Ma, dal momento che il 15 novembre cade di domenica, il pagamento avverrà, verosimilmente, il 14 novembre o il 16 novembre.
  • 27 novembre 2020: in questa data riceveranno l’accredito coloro che già da tempo ricevono il reddito di cittadinanza.

Come rinnovarlo
Come precedentemente accennato, chi riceve il sussidio da maggio 2019 ha esaurito, nel mese di ottobre, le 18 mensilità previste per l’erogazione. Quindi, così come accaduto ad ottobre, anche a novembre non sarà più erogata la ricarica a quanti hanno ricevuto ad ottobre il sussidio per il 18esimo mese consecutivo.

La domanda per l’ottenimento del sussidio può essere rinnovata ma il rinnovo non è automatico. Per continuare a percepire il reddito, infatti, bisogna presentare una domanda di rinnovo, la Ciisa di Via Verdi,24 Livorno presso il Caf, ha messo a disposizione un servizio zero coda e appuntamento entro 24, per beneficiare bisogna inviare un messaggio su WhatsApp al n.: 3806465180 indicando Nome, Cognome e servizio di riferimento.

Ricordiamo, però, che bisogna rispettare un mese di sospensione. Chi, quindi, rinnoverà la domanda, questo mese non riceverà alcun pagamento. Ricomincerà a riceverlo normalmente e per 18 mensilità a partire dal mese di dicembre.

Taglio del 20% dell’importo: ecco in quali casi
A novembre è, inoltre, previsto un taglio fino al 20% dell’importo mensile erogato. Questo taglio si ha in due casi:

  • se il beneficiario non ha speso l’intera somma accreditata ad ottobre sulla sua carta RdC;
  • se il beneficiario ha utilizzato il denaro per fare spese non ammesse dal reddito.

Written by